Weekly soudtrack

The Beatles – While my Guitar Gently Weeps

Abbiamo parlato e parleremo di rituali. Ci sono occasioni però dove l’eccezionalità di un gesto o un accento che si stacchi dal suo contesto riesce a restituire sensazioni molto particolari.

E’ il caso della Les Paul di Eric Clapton che irrompe elegantemente nell’arrangiamento di questo pezzo scritto da George Harrison, con un assolo insolito per il sound dei Beatles. Un tocco di colore, uno spot di luce ad illuminare un’intimo ricordo nel nostro habitat.

Il link è relativo al video tratto dal concerto tributo per George Harrison. Doveroso, oltre al brivido che scaturisce dal duetto Clapton-McCartney. Ringo e Billy Preston fanno da sfondo alla danza di “Slowhand” sul manico della chitarra. Una Stratocaster questa volta.

Weekly soundtrack

Otis Redding – Sittin’ on the dock of the bay

Ricordare un’estate significa mantenere impresse nella mente le sensazioni legate agli odori, rumori e colori di un luogo che sicuramente ha addolcito per un po’ di tempo la nostra esistenza.

Poche canzoni riescono a rievocare questa esperienza in modo così lieve ed elegante come  Otis Redding in questo singolare pezzo all’interno del suo repertorio soul.

Il rumore del mare, la luce dell’alba, l’ondeggiare delle barche: ricordo di un’estate, sittin’ on the dock of the bay.

weekly soundtrack

the Clash – Rock the Casbah

Nella settimana  che dedichiamo al Marocco ed ai colori, profumi e suoni di Marrakech, proponiamo un pezzo che simboleggi il dinamismo poliedrico di questa città. Molto punk-rock.

Rock the Casbah dunque, 1982, pieno movimento punk britannico.

Come ogni lettore avrà immaginato, il benessere che passa attraverso i suoni non è necessariamente quello legato alla meditazione ed al relax ma quello che invece riporta ad esperienze vissute positivamente e mantiene vive in noi determinate sensazioni. Per noi il Marocco è stato meraviglioso, colorato, multietnico, dinamico, sporco, caldo, affascinante, intrigante, rivoluzionario. Come il punk.

weekly soundtrack

the Beatles – Eight days a week

Nella settimana di uscita del film documentario diretto da Ron Howard, Eight days a week,   non poteva mancare un accenno ai “fab four”.

Consigliamo dunque l’ascolto dell’omonimo brano datato 1964 dall’album Beatles for sale.